Quantcast

Contromano in FiPiLi, auto fermata a San Miniato. L’uomo ha un tasso alcolico di 2,35

Agli uomini della Stradale è apparso poco lucido. Episodio simile in Autopalio

Erano le 20 circa dello scorso 21 maggio. Alla Polizia stradale hanno iniziato ad arrivare telefonate che segnalavano un’auto contromano sulla strada di grande comunicazione FiPiLi. Un giorno particolare, quello, dove già nel pomeriggio, era stato avvistato un ciclista (qui).

Gli automobilisti hanno riferito alla centrale operativa di trovarsi davanti una Passat che viaggiava contromano e una pattuglia della sezione di Pisa si è subito diretta sul posto.

I poliziotti erano a poca distanza da lì e con la safety car hanno rallentato il traffico alle loro spalle, finché non hanno intercettato l’auto all’altezza del territorio comunale di San Miniato.
Al volante c’era un uomo di 36 anni, nato in Romania, che appariva poco lucido ed emanava un forte odore di alcol, così è stato immediatamente sottoposto al test ed è risulto un tasso di 2,35 grammi per litro.

L’uomo è stato denunciato, gli è stata sequestrata l’auto e ritirata la patente.

Alle 22 della stessa sera inoltre, la pattuglia della sezione di Firenze sulla Palio ha notato una Mercedes che procedeva contromano sulla carreggiata che porta al capoluogo toscano. Gli operatori, avvisata la Centrale, con il lampeggiante e le sirene hanno attirato l’attenzione del conducente obbligandolo a fermarsi allo svincolo di Colle Val d’Elsa, di corsa lo hanno raggiunto e gli hanno fatto invertire la marcia.

Alla guida c’era un cinese di 46 anni, risultato negativo all’alcoltest, che si è giustificato con i poliziotti dicendo di essere stato tratto in errore dal navigatore satellitare. Oltre al verbale per la guida contromano con conseguente revoca della patente, la Polizia Stradale ha disposto il fermo amministrativo della sua auto, così l’uomo per almeno tre mesi non potrà usarla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.