Vigili del fuoco in via Cavour per sfondare la porta, ma è un falso allarme. La donna non aveva sentito il campanello

A dare l'allarme, fortunatamente inutile, un'amica della padrona di casa

Quando hanno aperto la porta, si sono trovati davanti la donna, impegnata nelle sue cose e sorpresa della “visita”. Ad allertare i vigili del fuoco, è stata un’amica della donna, che era andata a trovarla ma lei non rispondeva.

Ha chiamato più volte, ma non avendo nessuna risposta dall’interno della casa si è spaventata e ha chiesto aiuto. L’episodio, nel pomeriggio di oggi 29 maggio in corso Cavour a Castelfranco di Sotto non è certo passato inosservato. In poco tempo si è formato un capannello di gente attorno ai vigili del fuoco e ai carabinieri intervenuti subito, le ipotesi sull’accaduto sono state le più svariate. Poco dopo è arrivato anche  il sindaco Gabriele Toti preoccupato per la sitauzione.

Invece il caos è durato soltanto poco tempo, perché per fortuna la donna era in casa e stava bene, solo non aveva sentito il trambusto. O almeno non ha pensato fosse per lei.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.