Il cavallo cade nel laghetto, 23enne muore per salvarlo foto

Il barchino si è rovesciato e il ragazzo non è più riemerso

Hanno preso una barca per salvare il cavallo caduto nel laghetto. Questa, però, si è ribaltata e una delle persone a bordo non è più riemersa. Sono stati i vigili del fuoco di Pisa, con il supporto del nucleo sommozzatori di Livorno, a ritrovare ormai senza vita il corpo del ragazzo, 23 anni, di Pisa.

Il drammatico incidente è successo nella mattina di oggi 11 giugno in un maneggio di Migliarino.

Quando il cavallo è scappato saltando uno steccato, ha girato per ore fino a quando è finito in un laghetto della tenuta. Alcuni dipendenti del maneggio, allora, hanno preso una piccola imbarcazione per recuperarlo. Compreso il giovane, che su quel barchino è salito nonostante non sapesse nuotare.

Nelle operazioni di recupero, però, il barchino si è rovesciato e uno degli occupanti non è più emerso in superficie. Il decesso è stato constatato dal medico del 118. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Migliarino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.