Offese, minacce e aggressioni alla ex e al nuovo compagno

L'uomo di 59 anni è agli arresti domiciliari

Non si era mai rassegnato al fatto che la moglie lo avesse lasciato e avesse iniziato una relazione con un nuovo compagno e così lui ha iniziato a perseguitare lei e l’uomo con offese, minacce e aggressioni fisiche. Gli episodi sono iniziati a gennaio 2019 e non si sono fermati nemmeno nel periodo del lockdown legato al covid 19 al punto che sono state presentate diverse querele.

Fino a quando personale della sezione anticrimine della polizia giudiziaria del commissariato di Pontedera e della squadra mobile di Pisa ha arrestato il 59enne residente a Pisa in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale di Pisa per i reati di atti persecutori continuati e lesioni personali.

La richiesta di misura cautelare alla Procura della Repubblica di Pisa è scaturita dall’escalation delle condotte, non potendosi escludere che le aggressioni potessero sfociare in atti più gravi, visti anche i precedenti per maltrattamenti in famiglia dell’uomo.

Ottenuta la misura, l’uomo è stato portato a casa in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.