Coronavirus, individuato a Pisa un cluster familiare: contagiate cinque persone

Un uomo di ritorno da Tirana ha incontrato la famiglia: tampone positivo e isolamento per tutti. Il 79enne è in ospedale

Coronavirus, torna ad alzarsi il livello di allerta in provincia di Pisa.

È stato infatti individuato un cluster familiare di Covid-19 a Pisa. Si tratta di un uomo di 79 anni, di origine albanese, e della sua famiglia (altre 4 persone) tutti risultati positivi al coronavirus.

L’uomo, residente a Firenze, era arrivato a Pisa con volo da Tirana lo scorso 30 giugno e si era fermato, insieme alla moglie, a casa della figlia che abita appunto a Pisa per fare la quarantena (quindi non ha incontrato altre persone).

Il 79enne ha fatto accesso lo scorso 13 luglio al pronto soccorso di Pisa per lieve sintomatologia ed è attualmente ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’azienda ospedaliero-universitaria pisana.

Anche i quattro contatti conviventi, tutti familiari, sono stati poi sottoposti a tampone e sono risultati positivi al Covid: sono tutti in isolamento domiciliare ed in buone condizioni di salute.

L’igiene e sanità pubblica della Asl Toscana nord ovest ha quindi completato l’indagine epidemiologica sui contatti stretti e messo in atto tutte le azioni necessarie per contrastare l’espandersi del contagio.

I dati della Regione

I nuovi casi segnalati oggi sono 8 lo 0,08 per cento in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,04 per cento e raggiungono quota 8898 (l’86,1 per cento dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 379196, 3451 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 313, +0,6% rispetto a ieri. Due i decessi: 2 uomini, con un’età media di 74 anni, uno in provincia di Firenze e uno in provincia di Lucca. I decessi salgono così a 143 sul territorio.

Sono 3223 i casi complessivi ad oggi a Firenze (1 in più rispetto a ieri), 546 a Prato (2 in più), 749 a Pistoia, 1054 a Massa-Carrara (2 in più), 1365 a Lucca, 936 a Pisa (3 in più), 479 a Livorno, 682 ad Arezzo, 429 a Siena, 404 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.
Tre in più, quindi, i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 5 nella Nord Ovest, 0 nella Sud Est.

Complessivamente, 301 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (stabili rispetto a ieri). Sono 717 (più 18 rispetto a ieri, più 2,6%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 468, Nord Ovest 182, Sud Est 67).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 12 (2 in più rispetto a ieri, più 20%), di cui 3 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri, più 50%).

Le persone complessivamente guarite sono 8898 (4 in più rispetto a ieri, più 0,04%): 163 persone “clinicamente guarite” (più 2 rispetto a ieri, più 1,2%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.735 (più 2 rispetto a ieri, più 0,02%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.