Travolto 21enne da un’auto a Lido di Camaiore, l’investitore è un coetaneo

Resta grave il 21enne di Castelfranco di Sotto

Mattinata drammatica a Lido di Camaiore, quella di oggi 29 luglio sui viali a mare. Quando mancavano dieci minuti alle 5, un giovane di 21 anni di Castelfranco di Sotto che vive con la famiglia di origine albanese è stato travolto da un’auto mentre viaggiava in bicicletta sul viale Bernardini. Il conducente del mezzo a quattro ruote non si è fermato per prestare i soccorsi.

L’investitore, anche lui giovanissimo, si è però spontaneamente presentato insieme ai genitori ai carabinieri, che lo hanno denunciato in stato di libertà per i reati di omissione di soccorso e lesioni personali colpose. Il ragazzo di Vecchiano, 19 anni, è arrivato con i genitori alla caserma carabinieri di Lido di Camaiore. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro.

Stanotte, la gravità dell’incidente è subito apparsa chiara. L’uomo, a terra dopo essere stato travolto, inizialmente cosciente ma in gravi condizioni è stato condotto al vicino ospedale Versilia da dove, dopo essere stato sedato e intubato per il grave trauma cranico, poco prima delle 7, è stato trasportato d’urgenza alla neurochirurgia dell’ospedale di Livorno.

Della ricostruzione della dinamica si occupano i carabinieri, che stanno verificando se esistono immagini da telecamere di videosorveglianza utili a chiarire le circostanze dell’investimento.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.