Scopre di essere positivo dopo la serata in discoteca: già 11 in quarantena, appello a fare i tamponi

Il contagiato ha frequentato il Seven Apples di Marina di Pietrasanta nella notte fra l'8 e il 9 agosto

Più informazioni su

Scopre di essere positivo dopo la serata in discoteca, indagini epidemiologiche a tappeto.

Dopo ulteriori verifiche, effettuate dal dipartimento di Prevenzione, la Asl Toscana nord ovest ha confermato oggi (11 agosto) un caso di positività in una persona che ha frequentato, nella notte fra l’8 e il 9 agosto, la discoteca Seven Apples di Marina di Pietrasanta (realtà ovviamente estranea all’episodio di contagio e di cui forniamo il nome, su comunicazione dell’Asl, per la necessità di tracciare il più possibile i frequentatori di quella specifica serata).

L’indagine epidemiologica ha portato all’individuazione di 11 contatti stretti, già in quarantena che, entro oggi saranno sottoposti al tampone nasofaringeo.

Allo scopo di contenere un eventuale contagio, la Asl fa appello a tutti coloro che si trovavano in discoteca la notte tra l’8 e il 9 agosto e residenti nel territorio della Asl Toscana nord ovest  a mettersi in contatto con l’azienda sanitaria scrivendo una mail a sorveglianza@uslnordovest.toscana.it con oggetto Seven Apples, indicando nome, cognome e numero di telefono, in modo da essere ricontattati per fissare l’appuntamento per l’esecuzione del tampone.

I tamponi saranno effettuati nelle giornate del 15 e 16 agosto nei drive through di Pisa, Viareggio, Lucca e Massa. 

Tutti coloro che invece si trovavano in discoteca ma sono residenti nelle Asl centro  possono scrivere a malattieinfettiveigiene.firenze@uslcentro.toana.it o a giorgio.garofalo@uslcentro.toscana.it, mentre i residenti nella ASL sud est  possono contattaresegreteria.dipprevenzionegr@uslsudest.toscana.it

La Asl ricorda che i tamponi saranno somministrati anche a coloro che, pur non essendo residenti, segnaleranno di essere stati in discoteca nella sera tra l’8 e il 9 agosto.

Infine, si ricorda a tutti di mettere in atto le misure di prevenzione: indossare la mascherina; lavarsi frequentemente le mani e mantenere le distanze.

Sempre nell’ottica della collaborazione fra le istituzioni la Asl ha allertato tutte le autorità competenti per territorio, sulla necessità di intensificare le azioni di controllo e monitoraggio previste dalla normativa nazionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.