Tricolore nel mirino dei vandali, tagliata la corda che regge la bandiera

Il sindaco Spinelli: “Un dispiacere, serve più senso civico”

Un’immagine certamente impattante quella che si è presentata oggi davanti agli occhi di chi è andato al mercato a Fucecchio in piazza 20 settembre. Il tricolore italiano a terra, caduto sotto i colpi del vandalismo. La scena, però non è durata molto: i “capitellisti”, che nel gergo di paese sono i personaggi che danno colore al paese e passano le loro giornate in un preciso angolo di piazza Montanelli, si sono subito adoperati a tirarla di nuovo su.

“È un dispiacere – questo il commento del sindaco Alessio Spinelli – vedere il tricolore a terra. Si tratta di un gesto commesso da chi non conosce il valore della bandiera e soprattutto di una bandiera posta davanti al monumento che ricorda i nostri caduti per la Patria.

C’è bisogno di maggior senso civico. L’appello a riportare l’insegnamento dell’educazione civica a scuola è quanto mai attuale. Il rispetto dei valori, delle istituzioni, dei simboli è fondamentale se vogliamo essere un paese forte nei fatti e non solo a parole. Per fortuna ci sono ancora tante persone che questi valori li custodiscono saldamente. Come i nostri “capitellisti”, un baluardo di Fucecchio”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.