Orentano piange “il Tille”, è morto Francesco Guerri

“Ha contribuito a portare il nome del paese lontano”

Era uno di quegli orentanesi “di una volta”, di quelli che hanno dato tanto al paese ed è grazie a loro se una piccola frazione oggi è conosciuta per le sue feste anche molto lontano. È morto Francesco Guerri di Orentano a Castelfranco di Sotto, detto “il Tille”, che si era distinto nel mondo dell’associazionismo sia per le idee (molti carri del carnevale sono nati dalla sua creatività) che per la sua presenza e fattività.

“Un orentanese vero che amava sopra ogni cosa il suo paese – così lo saluta l’ente carnevale di Orentano -. Dotato di un intuito formidabile, di un grande spirito di iniziativa e di inventiva, ha ricoperto vari ruoli nell’Ente Carnevale dei Bambini e anche in altre associazioni paesane.

Era un Orentanese di vecchia generazione, tra quelli che hanno contribuito a portare il nome del nostro piccolo paese lontano e a farlo diventare famoso per le feste, a creare il ‘paese spettacolo’, un paese in festa tutto l’anno. Molti carri sono nati dal suo estro e dalla sua fantasia e poi la sagra ed il dolcione sono stati realizzati grazie al suo prezioso contributo. Grazie per quello che hai dato alla nostra associazione. Grazie per quello che hai dato a tutto Orentano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.