Trovata morta in un dirupo l’educatrice di Forcoli scomparsa martedì

A notare il cadavere di Simona Bimbi sono stati i ricercatori: era a bordo della sua auto

La speranza, la preghiera e poi il dramma.

È stato trovato stamattina (23 agosto) senza vita il corpo di Simona Bimbi, la donna di 46 anni, che da martedì scorso si era allontanata dalla sua abitazione di Forcoli, nel comune di Palaia. La notizia ha raggiunto il marito e i figli dopo che si erano recati a messa e avevano pregato per il ritrovamento della donna.

Il corpo dell’educatrice è stato trovato, a bordo dell’auto, dai ricercatori, in fondo a un dirupo a Chianni.

La Hyundai i10 bianca dell’educatrice di Forcoli scomparsa martedì scomparsa scorso, è stata trovata in fondo a un canalone, al chilometro 15,500 della provinciale 48. La macchina, anche alla luce del cartello stradale divelto, avrebbe tirato dritto a una curva a gomito, precipitando per 40 metri.

L’auto era parzialmente nascosta dalla folta vegetazione e gravemente danneggiata a seguito del salto nel vuoto che ha provocato la morte della donna.

I carabinieri, da subito impegnati nelle indagini, dovranno chiarire la dinamica dell’evento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.