Lesioni e minacce alla compagna, divieto di avvicinamento a un 59enne

La donna, alla fine, lo ha denunciato. Ora si trova in un domicilio protetto

L’uomo, già da alcuni anni, aveva iniziato a maltrattare la compagna, rumena di 46 anni, con percosse, lesioni, minacce di morte, commessi in più occasioni fino a un ultimo episodio alcuni giorni fa, quando a seguito dell’ennesima violenza fisica e minaccia di morte, la donna ha finalmente trovato il coraggio di lasciarlo e presentarsi prima in ospedale e poi negli uffici del Commissariato di Pontedera, attivando la procedura del Codice Rosa.

Così gli agenti della polizia del commissariato di Pontedera hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali del divieto di avvicinamento a carico di un 59enne di Pontedera già noto per episodi analoghi nei confronti di precedenti sue ex conviventi e familiari donne.

Considerata la pericolosità criminale dell’autore e per porre un freno a tale attività persecutoria, il Commissariato ha fatto richiesta e ottenuto dall’autorità giudiziaria di Pisa l’emissione del provvedimento cautelare che è stato notificato allo stalker mentre la donna è stata accompagnata, dopo averle fatto recuperare alcuni oggetti personali dall’abitazione dell’uomo, in un domicilio protetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.