Sputa e ferisce gli agenti per la seconda volta in pochi giorni

L'uomo è stato trasportato in Psichiatria

Più informazioni su

Una decina di giorni fa aveva aggredito le forze dell’ordine arrivate nell’appartamento in cui vive a Pontedera perché stava picchiando la moglie. Lunedì li ha aggrediti quando sono intervenuti in supporto di operatori sanitari. L’uomo, 25 anni, non ha gradito la visita e ha reagito con sputi, calci e lancio di pietre.

Alla fine l’uomo è stato trasportato alla Psichiatria di Pisa e un agente della polizia locale di Pontedera se la caverà con 10 giorni di prognosi per essere stato colpito con una bottiglia. Oltre ad aver preso, come un altro collega, uno sputo in faccia.

Dieci giorni fa alcuni cittadini avevano chiamato le forze dell’ordine e la pattuglia della polizia locale è intervenuta insieme ai carabinieri perché il 25enne aveva picchiato la compagna. Anche in quella circostanza c’era stata un’aggressione agli agenti. L’uomo era stato arrestato ma le cose non devono essere migliorate. Tanto è che poi è stato necessario l’intervento di un’ambulanza lunedì, quando il 25enne ha reagito rifiutando l’intervento del personale sanitario arrivando a lanciargli contro delle pietre.

Da qui la richiesta d’intervento alla polizia locale, ma agli agenti lui ha sputato in faccia e ne ha ferito uno. Così è stato richiesto l’intervento dei carabinieri e alla fine l’uomo è stato bloccato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.