Trovato morto in un dirupo il 35enne di Vecchiano

Soccorso con l'elicottero e preso in carico dal 118, ma non c'è stato nulla da fare

Non c’è stato niente da fare per il 35 enne che oggi (29 settembre) a Vecchiano non era più tornato a casa.  L’uomo, di nazionalità moldava, è stato ritrovato in un dirupo dalle unità cinofile dei vigili del fuoco dopo ore di ricerche, ma i soccorsi sono stati inutili.

Per le richerche sono state mobilitate anche le unità cinofile dei vigili del fuoco, il servizio di topografia applicata al soccorso e l’elicottero, oltre alla presenza di carbinieri, 118 e protezione civile.

Dopo che i cani hanno rintracciato il corpo, la persona è stata soccorsa con l’elicottero e affidata al medico del 118 che non ha potuto far altro che constatare il decesso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.