Ladro in fuga finisce sulle persone davanti a scuola, è noto a Santa Croce e Fucecchio

L’uomo, un 57enne di Santa Croce sull’Arno, è stato arrestato dai carabinieri

È stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di rapina impropria. Il suo tentativo di fuga si è concluso quando i carabinieri lo hanno bloccato: adesso il 57enne di Santa Croce sull’Arno, ma da tempo senza fissa dimora e spesso avvistato a Fucecchio, si trova nella casa circondariale di Firenze e la refurtiva è stata restituita alla proprietaria del negozio. Gratta e vinci e 50 euro in banconote di piccolo taglio, questo aveva sottratto in un negozio del centro di Empoli ieri, 13 ottobre, intorno alle 16.

A dare l’allarme è stato un cittadino che ha chiesto l’intervento dei carabinieri. Giunti immediatamente sul posto, i carabinieri della compagnia di Empoli hanno constatato che il malvivente aveva avuto una colluttazione con due persone che stavano attendendo i bambini all’uscita da una vicina scuola le quali, udite le grida d’allarme lanciate dalla proprietaria del negozio, erano intervenute in suo aiuto. Nel tentativo di fermare l’autore del furto uno dei due è stato colpito da questi.

All’arrivo dei militari il malvivente, in forte stato di agitazione, ha ulteriormente tentato la fuga venendo poi definitivamente bloccato. Si tratta di un 57enne, originario del potentino e residente a Santa Croce sull’Arno, già noto. Si era introdotto nel negozio infrangendo una vetrina e i vetri della porta d’ingresso e tutto quello che era riuscito a rubare gli è stato rinvenuto addosso.

L’uomo aveva anche un attrezzo multifunzione con chiavi multiple ed un tesserino delle Ferrovie dello Stato, sui quali sono in corso ulteriori attività d’indagine da parte dei carabinieri empolesi, visto anche che il 57enne è stato recentemente denunciato dai carabinieri della stazione di Fucecchio poiché a seguito di attività d’indagine per un furto in una privata abitazione avvenuto a Cerreto Guidi, gli era stata trovata indosso la refurtiva poi restituita al proprietario (qui).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.