Sfondano la porta e rovesciano tutto in pieno giorno, furto a Castelfranco di Sotto foto

"Quello che colpisce è la tranquillità di chi agisce in pieno giorno e in una zona circondata da tante altre abitazioni”

Il cane della vicina sembrava impazzito. Dalla casa a fianco proveniva un gran baccano, quello prodotto dai mobili spalancati e dai cassetti rovesciati alla ricerca di oggetti di valore. I ladri hanno continuato a lavorare così per alcuni minuti, in pieno giorno e in mezzo a tante altre case, senza preoccuparsi minimante che qualcuno potesse sentire o vedere qualcosa. È quanto accaduto ieri pomeriggio, venerdì 16 ottobre, in via Verdi a Castelfranco di Sotto, in pieno centro storico, dove un’abitazione è stata svaligiata mentre i proprietari erano usciti per poco più di mezz’ora.

Il furto è avvenuto intorno alle 18,30, dopo che la coppia di coniugi che risiede nell’abitazione insieme al figlio era uscita per fare la spesa. Al rientro a casa, verso le 19,10, quando anche il figlio è rientrato dal lavoro, la coppia ha notato subito la porta sfondata e spalancata, aperta probabilmente a suon di calci, come dimostrerebbero i numerosi segni rimasti nel legno. “Una volta entrati abbiamo trovato tutto sotto sopra – racconta il figlio, Gabriele Pascucci –. La mia camera e quella dei miei genitori erano praticamente irriconoscibili”. Ingente il bottino portato via dai ladri: all’appello mancavano infatti circa mille euro in contanti, la play station che si trovava in salotto e soprattutto vari monili in oro, per un valore complessivo ancora tutto da quantificare. “Il furto è avvenuto subito dopo che i miei sono usciti – riprende Gabriele – perché la vicina ci ha raccontato di aver sentito un gran baccano verso le 18,30, quando il suo cane ha iniziato ad abbagliare e ad agitarsi, ma sul momento ha pensato che in casa ci fossimo noi. Quello che colpisce è la tranquillità di chi agisce in pieno giorno e in una zona circondata da tante altre abitazioni”.

Un episodio che comunque non sarebbe l’unico avvenuto negli ultimi giorni nel centro di Castelfranco e nelle case vicine, sempre poco prima dell’ora di cena. Pochi giorni fa, infatti, un ladro sarebbe stato sorpreso e messo in fuga da un’abitazione a pochi passi dal paese. Episodi forse collegati, per i quali è stata fatta denuncia ai carabinieri della locale stazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.