Cambiano le modalità di accesso agli ospedali: visite limitate a 10 minuti

Cambiano le modalità di accesso agli ospedali: visite limitate a 10 minuti

A seguito dell’ordinanza  firmata venerdì (16 ottobre) dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, per il migliore utilizzo possibile degli ospedali vista la ripresa dei contagi Covid, l’azienda Usl Toscana nord ovest ha attivato in tutta la sua rete ospedaliera alcune misure operative in grado di garantire una riduzione delle presenze all’interno degli ospedali.

Intanto i percorsi per l’accesso alle aree Covid, ai servizi dedicati alle strutture di pronto soccorso sono stati separati e viene frazionato l’accesso alle prestazioni ambulatoriali, anche per consentire il mantenimento delle distanze di sicurezza all’interno delle sale di attesa.

A partire da domani (19 ottobre) inoltre, come esplicitamente indicato nell’ordinanza regionale, nei 13 ospedali dell’azienda Usl Toscana nord ovest cambiano le modalità di accesso per accompagnatori e visitatori: l’orario di “passo” nei reparti di degenza sarà limitato a 10 minuti, nelle fasce orarie 12,30-13,30 e 18,30-19,30 a giorni alterni, per una sola persona a paziente.

Ogni ospedale definirà i giorni di visita per i diversi reparti in base alla propria specifica organizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.