Lavoro nero: uno su 4 è irregolare, multe per circa 190mila euro

Scoperti dall'ispettorato del lavoro impegnato per 2 settimane nelle ditte di manifatturiero, anche a Fucecchio

I risultati non sono ancora definitivi ma presentano una brutta fotografia del lavoro irregolare nel settore manifatturiero a prevalente occupazione di lavoratori stranieri. Di 167 lavoratori controllati, ben 43 sono risultati completamente a nero: è parte di quanto emerso da un’operazione dell’Ispettorato del lavoro di Firenze per il contrasto al lavoro irregolare e allo sfruttamento Alt Caporalato, che ha impegnato per due settimane oltre 25 ispettori e componenti il nucleo carabinieri, in collaborazione con l’Organizzazione internazionale migranti, sui territori di Firenze, Sesto Fiorentino, Scandicci, Empoli, Vinci, Cerreto Guidi, Fucecchio.

Tutti i lavoratori irregolari sono risultati essere extra comunitari, soprattutto cinesi, pakistani, africani. In 76 aziende ispezionate, sono stati controllati 167 lavoratori e 43 lavoratori sono stati trovati completamente al nero. Sono poi 5 i lavoratori clandestini e altri 25 sono lavoratori irregolari per altre cause.

Sono 18 le imprese sospese per occupazione di lavoratori in nero in quota almeno pari al 20% della manodopera in forza, 20 lavoratori coinvolti in appalti non genuini e più di 190mila euro sono state elevati in sanzioni amministrative in corso di applicazione.

In una azienda in particolare, i lavoratori in nero sono risultati essere cinque su sei presenti e in una seconda i lavoratori sono risultati cinque su nove. Due lavoratori in nero sono risultati essere richiedenti asilo, mentre per altri sei risultano avviate procedure di sanatoria lavoratori extra comunitari, da parte di altri datori di lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.