Spara al vicino con il fucile illegalmente detenuto, lo manca ma lo ferisce

L'arma è stata sequestrata e l’uomo si trova agli arresti domiciliari

I due vicini hanno iniziato a litigare per cose banali. A un certo punto, però, uno dei due ha imbracciato un fucile da caccia artigianale tipo doppietta illegalmente detenuto e ha esploso una cartuccia caricata a pallini contro il suo contendente. Colpo che ha mancato l’uomo, ma ha preso un muro, dal quale si sono staccati pezzi di intonaco che hanno investito l’altro vicino, procurandogli lesioni guaribili in giorni 8.

Per sedare la lite, a Fucecchio ma al confine con San Miniato, nel pomeriggio di oggi 14 dicembre, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di San Miniato e hanno arrestato un 51enne.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno perquisito la casa del 51enne e trovato l’arma nelle pertinenze dello stabile di proprietà. L’arma è stata sequestrata e l’uomo si trova agli arresti domiciliari. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.