Organizzano il trasloco ma la casa non è loro: rubati persino elettrodomestici e mobili

Tre persone arrestate, sorprese dai carabinieri mentre fuggivano

Sono stati sorpresi a Santa Croce sull’Arno, a bordo di due mezzi, un’auto e un autocarro mentre si allontanavano dopo aver svuotato completamente un’abitazione di Orentano. Sabato 19 dicembre i carabinieri della stazione locale hanno arrestato tre uomini di origine albanese, padre e figlio e un amico, tutti residenti in comuni del comprensorio del Cuoio, per tentato furto in abitazione.

La casa presa di mira era abitata solo saltuariamente così i malviventi ne hanno approfittato e si sono impossessati durante la notte di arredi, biancheria e utensili vari per un valore di oltre 10mila euro.

Dopo le perquisizione personali e sui mezzi, sono stati ritrovati tutti i beni sottratti dalla casa, tra cui anche l’intero arredamento di una cucina, con tanto di elettrodomestici. Trovata anche altra refurtiva sulla cui provenienza sono in corso gli accertamenti.

Gli arrestati nella mattinata di oggi 21 dicembre sono stati giudicati con rito direttissimo dal tribunale di Pisa, con la successiva convalida dell’arresto e senza l’applicazione di misure cautelari: i 3, quindi, sono liberi in attesa del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.