Con il sorriso nonostante la malattia, addio Daniela

Chi la conosceva la ricorda come una persona semplice, incline al sorriso e all’amore per la vita, nonostante la grave malattia che la tormentava ormai da dieci anni. Se n’è andata ieri sera 2 gennaio all’ospedale di Empoli Daniela Ferradini, 66 anni, conosciutissima a Castelfranco di Sotto, soprattutto per la lunga attività nel settore calzaturiero.

Nata e cresciuta da sempre a Castelfranco, Daniela era la figlia di Faro Ferradini, fondatore e proprietario dell’omonimo calzaturificio di via Tabellata, una delle aziende che avevano inaugurato la stagione dal calzaturiero castelfranchese. Daniela aveva lavorato nell’azienda del padre insieme al fratello Daniele, fino alla chiusura avvenuta alla fine degli anni ’90, per poi entrare all’interno del calzaturificio California.

Sposata con Massimo Papini e madre di Duccio e Stefano, Daniela Ferradini era la nuora di Gastone Papini, storico proprietario del cinema di Castelfranco morto appena due mesi fa (qui). Affetta da dieci anni da una grave malattia, era stata ricoverata il 1 novembre dopo essere risultata positiva al covid 19. Pur avendo superato il virus, sono state le complicazioni della lunga degenza in ospedale a far precipitare la situazione: dimessa pochi giorni prima di Natale, la donna era tornata al San Giuseppe di Empoli il 28 dicembre, fino al drammatico epilogo di ieri sera.

Domattina, 4 gennaio, la salma rientrerà a Castelfranco per essere esposta all’interno della chiesa dei Caduti in piazza Vittorio Veneto, in attesa del funerale fissato per martedì 5 alle 10 in chiesa Collegiata. Al termine della funzione religiosa il corpo sarà trasferito e tumulato nella cappella della famiglia Papini all’interno del cimitero di Fucecchio. “Niente fiori ma opere di bene” hanno scritto i familiari nel manifesto funebre, annunciando che le donazioni raccolte saranno devolute alla Caritas di Castelfranco e all’Associazione italiana sclerosi multipla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.