La cultura e la scuola di Empoli piangono Luigi Testaferrata, per 20 anni preside del Virgilio

Il sindaco Brenda Barnini: “Intellettuale nel senso più alto e puro”

Il mondo culturale, letterario, scolastico e la città intera è in lutto per la scomparsa di Luigi Testaferrata. Docente, scrittore, giornalista, in una parola intellettuale. Uno dei più importanti che Empoli abbia potuto conoscere e annoverare fra i suoi cittadini.

Era nato a Empoli nel 1932. Laureato con Giuseppe De Robertis, dal 1956 ha insegnato italiano e latino nei licei. Dal 1977 al 1997 è stato preside del Liceo ginnasio Virgilio di Empoli. Il ricordo del sindaco di Empoli Brenda Barnini è legato proprio agli ultimi anni di presidenza del professor Testaferrata al classico ‘Virgilio’.

“Era il 1995 l’anno in cui ho conosciuto il professore Luigi Testaferrata. – scrive il sindaco Barnini – Era l’anno della mia quarta ginnasio e i miei 14 anni non bastavano per capire che avevamo avuto la fortuna di avere come preside del nostro Liceo Classico Virgilio una delle menti più importanti, acute e densamente ricca di cultura che avremmo mai incontrato in vita nostra.

Scrittore, professore, giornalista, intellettuale nel senso più alto e puro che questo termine può assumere. Entrava ogni tanto a sorpresa in classe e faceva domande di storia, greco, latino, letteratura italiana. Sapeva di un sapere con radici solide; eppure, manteneva la grazia del rispetto verso tutti e tutto. Un gigante a cospetto di noi ragazzi, un educatore vero che ti faceva venire la voglia di scoprire com’è la conoscenza, la virtù del conoscere per capire. È stato sicuramente una delle figure che ha influenzato le vite di molti di noi e oggi che dobbiamo salutarlo in realtà continua a farci da guida perché ciascuno di noi si sta domandando quali parole avrebbe scelto, quale opera avrebbe citato, quale verso avrebbe dato vita all’ultimo suo soffio. Grazie professore, non la dimenticherò mai davvero. Un abbraccio forte e affettuoso alla moglie, ai figli, alle nipoti e a tutti coloro che oggi come me piangono la sua scomparsa”.

Testaferrata aveva fatto parte anche della giuria del premio letterario ‘Pozzale – Luigi Russo’ e del premio letterario Boccaccio a Certaldo. Ha collaborato a molti giornali e riviste, La Voce Repubblicana diretta Ugo La Malfa, Il Giorno diretto da Guglielmo Zucconi, Il Giornale e a La Voce diretti da Indro Montanelli, La Nuova Rivista Europea, Bell’Italia, AD, Toscana qui, Erba d’Arno, Oggi e domani, I Quaderni del Vittoriale e tante altre pubblicazioni. Fra le ultime collaborazioni Avvenire e il Corriere Fiorentino.

I funerali si svolgeranno domani (8 gennaio) allle 10, nella chiesa San Giovanni Evangelista di Empoli. La salma sarà cremata e le ceneri saranno tumulate presso il cimitero S.Andrea di Empoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.