Il Covid 19 lo trovano i cani, il progetto per gli aeroporti

Dopo Helsinki il progetto sbarca in Italia, il debutto all'aeroporto di Cuneo: i 4 zampe sono in grado di fiutare il virus

Più informazioni su

Per la lotta al Covid 19 arrivano anche i cani. I 4 zampe individuano il virus. Il progetto, unico in Italia, promosso dalla società I sec, specializzata nei servizi di sicurezza aeroportuale, in collaborazione con l’azienda finlandese Nose Academy Oy, specializzatata nell’addestramento, che ha condotto un progetto analogo a Helsinki,  ha preso il via all’aeroporto di Cuneo.

I cani hanno seguito un addestramento e sono in grado di fiutare la presenza del Covid tra i passeggeri.

“Possiamo dare il nostro contribuito alla ripresa in sicurezza del trasporto aereo – ha spiegato il direttore di Cuneo Airport Anna Milanese –  offrendo uno screening efficace e rapido per tutti i passeggeri che vorranno sottoporsi al test”

In Italia la fase di addestramento dei cani messi a disposizione dall’associazione carabinieri e dall’Avs è appena iniziata.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.