Frasi sconnesse durante la comunione, il sacerdote chiama la polizia

Il ragazzo si è allontanato dalla chiesa ed è stato raggiunto dalla Volante

Più informazioni su

Non aveva avuto un atteggiamento violento. Ma quelle frasi sconnesse pronunciate al momento di ricevere la comunione, avevano fatto preoccupare il sacerdote e i fedeli presenti. Così ieri 18 gennaio, nella chiesa di San Torpè, in zona dei Bagni di Nerone a Pisa, è arrivata la polizia.

Il sacerdote aveva insistito per parlare con il giovane, per verificare se avesse bisogno di aiuto, ma per tutta risposta questi si era allontanato. La Volante inviata sul posto lo ha però rintracciato poco distante, nei pressi di casa sua e dopo aver cercato di instaurare un dialogo senza riuscirci, i poliziotti hanno richiesto l’intervento dell’ambulanza che ha trasportato il giovane, completamente catatonico, al pronto soccorso per le cure del caso.

I poliziotti hanno poi avvisato i parenti, che hanno confermato il disagio del ragazzo, acuito dalle restrizioni imposte dal lockdown.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.