Residente a Santa Croce sull’Arno, era in carcere: espulso

Il cittadino albanese di 37 anni aveva vissuto a Santa Croce sull’Arno, dove si era anche reso responsabile di alcune attività illecite ed era finito nel carcere Don Bosco di Pisa. Sabato ha terminato di scontare la sua pena ma le condanne per reati ostativi al rinnovo del permesso di soggiorno lo hanno di fatto reso non idoneo a restare in Italia e ad attenderlo fuori dalle porte del carcere ha trovato gli agenti della Questura.

I poliziotti dell’ufficio immigrazione della Questura di Pisa ne hanno atteso al scarcerazione e, ad ultimata espiazione della pena detentiva, gli hanno notificato il decreto del Questore di accompagnamento al centro di permanenza e di rimpatrio di Torino, dove i poliziotti lo hanno accompagnato e da dove, dopo le formalità identificative, sarà espulso definitivamente con accompagnamento coattivo alla frontiera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.