Vaccini, in Toscana superata quota 100mila: i dati zona per zona

Poco sopra il 30 per cento nell'Asl Toscana Nord Ovest la percentuale di chi ha ricevuto la seconda dose

Prosegue la campagna di vaccinazione in Toscana. Alle 12 di oggi (28 gennaio) sono state effettuate complessivamente 100657 vaccinazioni, 4394 in più rispetto a ieri (+4,6%), tenendo presente che le aziende del Sistema sanitario regionale proseguono per l’intera giornata. La Toscana è la sesta regione per percentuali di dosi somministrate su quelle consegnate (il 78,6% delle 127990 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 2704 per 100mila abitanti (media italiana: 2.660 per 100mila)

Nel territorio dell’Asl Toscana Nord Ovest a ieri (27 gennaio) le vaccinazioni effettuate erano 21734, di cui 16474 per prime dosi, tra operatori sanitari (12900), altro personale (803) e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (2771).

Sono stati vaccinati 5649 uomini e 10825 donne. Per quanto riguarda le fasce d’età la maggior parte dei vaccinati, a ieri apparteneva ancora alla fascia 50-59 anni: 4328; segue la fascia d’età 40-49 con 2958 vaccinati; quindi la fascia 60-69 con 2789; poi la fascia 30-39 con 2216; la fascia 20-29 con 1580; la fascia 80-89 con 977; segue la fascia oltre i 90 anni con 821; ultima la fascia 70-79 con 780 vaccinati.

Nella zona pisana sono state 619le  vaccinazioni di cui 111 seconde dosi; nella zona Alta Val di Cecina e Valdera 2173 vaccinazioni di cui 478 seconde dosi; nella zona Zona valli etrusche 1901 vaccinazioni di cui 551 seconde dosi.

Il totale delle persone a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino era a ieri di 5260, corrispondente al 31,9% di coloro che avevano ricevuto la prima dose. Nella zona Pisana il dato parla del 21,9%; in Alta Val di Cecina Val d’Era del 28,2%; nelle Valli Etrusche il 40,8%.

Sempre a ieri gli ospiti delle strutture residenziali a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino erano 1243, per una percentuale del 44,9% di coloro che avevano ricevuto la prima dose (Pisana 19,7%; Alta Val di Cecina Val d’Era 26,2%; Valli Etrusche 52,7%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.