Quantcast

Positivo al Covid va in giro senza rispettare la quarantena: denunciato

L’uomo, un 31enne, è stato fermato a Pisa durante i controlli della polizia

Era positivo al Covid-19 eppure la polizia di stato lo ha trovato in giro, in zona Porta a Lucca a Pisa. Un uomo di 31 anni, originario dei paesi balcanici, è stato denunciato per inosservanza del divieto di mobilità.

Gli agenti della polizia di stato, che stavano effettuando controlli sulle strade, lo hanno fatto tornare subito a casa. Ieri (28 gennaio), infatti, gli agenti sono stati impegnati in un controllo straordinario del territorio contro il “pendolarismo criminale”: quei soggetti, cioè, che da altre province o dall’entroterra pisano si recano in città per commettere reati di predatorio, o per comprare droga, e poi allontanarsi.

Di supporto alle pattuglie della questura di Pisa sono arrivati anche quattro equipaggi del reparto prevenzione crimine Toscana della polizia di stato di Firenze, specializzata nel controllo del territorio a vasto raggio.

Il bilancio è di 47 vetture e 65 persone controllate, 347 targhe controllate con uno speciale dispositivo, che consente alle telecamere installate sulle vetture di verificare in tempo reale se il veicolo è rubato, coperto da assicurazione. Si tratta di controlli straordinari che il Questore ha disposto anche nelle settimane a venire, per frenare le occasioni criminali, monitorare gli spostamenti di pregiudicati e controllare più efficacemente il territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.