Quantcast

Crollo della passerella, il Comune presenta ricorso in Tribunale. Presto la nomina di un consulente tecnico

Parrella: “Rimuovere la struttura che può ostacolare il corso d’acqua e creare pericoli”

Il comune di Santa Maria a Monte ha presentato al Tribunale di Pisa il ricorso per accertamento tecnico preventivo nei confronti delle ditte e dei tecnici incaricati della costruzione della passerella. Il ricorso è stato promosso per le ragioni di eccezionale urgenze dipendenti dalla necessità di rimuovere, quanto prima, dall’alveo del collettore le due parti della struttura che vi si sono collocate a seguito del crollo per evitare che nella posizione attuale possano ostruire il corso d’acqua o che si possano staccare porzioni della struttura rovinata e creare pericoli per la pubblica incolumità”. Sono gli ultimi aggiornamenti di Ilaria Parrella, sindaca di Santa Maria a Monte, dopo la riunione di oggi (26 febbraio) con i capigruppo consiliari Francesco Petri, Giampaolo Dini, Emanuele Puccini, Silvano Melani.

“Massima trasparenza – ha dichiarato Parrella -: l’amministrazione vuole chiarire le cause e le responsabilità del crollo. È fuori dubbio che il comune sia parte lesa in questa situazione in quanto è stato apportato all’Ente un grave danno poiché l’opera in corso di realizzazione è andata distrutta. Risulta quindi indispensabile l’accertamento tecnico richiesto per rimuove l’ostacolo, garantire la pubblica incolumità e procedere alle verifiche necessarie per l’accertamento delle responsabilità in merito alle cause dell’accaduto.

Nella settimana passata ho provveduto ad affidare al segretario comunale l’incarico di svolgere un’indagine per fare completamente luce sull’accaduto. Per procedere con gli accertamenti ho dato mandato, insieme alla giunta, all’avvocato Francesco Barchielli per la nomina di un consulente tecnico d’ufficio al Tribunale di Pisa con carattere d’urgenza per determinare le cause del collasso e individuarne le responsabilità. Il comune ha già individuato come consulente tecnico di parte l’ingegnere Loriano Cecconi. Continuerò periodicamente ad aggiornare i cittadini sugli sviluppi della vicenda e su quanto l’amministrazione sta mettendo in atto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.