Quantcast

In bici in FiPiLi, fermato a San Miniato

Il giovane è stato denunciato poiché privo di regolari documenti

Le prime segnalazioni, nel pomeriggio di ieri 14 marzo, sono arrivate proprio da San Miniato: “C’è un uomo in bicicletta lungo la FiPiLi che percorre un tratto contromano”. Lungo la strada di grande comunicazione, non è la prima volta che succede. Questa volta, però, la Polizia stradale è riuscita a fermare l’uomo mentre ancora percorreva l’importante arteria almeno da Pontedera.

Tante le segnalazioni ricevute, al punto che “l’ostacolo” è stato segnalato anche sui pannelli luminosi si avviso della FiPiLi così da evitare incidenti. Nel tratto di strada che insiste nel comune di San Miniato, gli agenti hanno fermato il ragazzo, gli hanno spiegato che quella non è una strada “normale”, che non si può percorrere in bici e lo hanno accompagnato fuori dall’arteria e dal pericolo, prima di denunciarlo. Non per le norme del codice della strada quanto perché è risultato privo di regolari documenti in Italia.

Risultato senza fissa dimora, non è chiaro quanta strada abbia percorso in sella alla sua bici, ma alcuni automobilisti avrebbero segnalato la sua presenza già da Pontedera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.