Quantcast

Li sorprende a rubare rame, ne caricano 50 chili su un passeggino e se ne vanno

"Siamo stati autorizzati", hanno detto all'incredulo proprietario dell'immobile

Più informazioni su

Quando è arrivato lì e ha sorpreso due persone rubare rame, si è sentito dire che erano stati autorizzati dal proprietario dello stabile. Peccato che il proprietario fosse lui, allertato da una vicina che aveva notato il cancello aperto e un sacco nero attorno alla fotocellula per tenerlo bloccato. La donna, alle 13,30 circa di ieri 1 aprile, ha chiamato il 113 e il proprietario per segnalare l’anomalia nel magazzino di una ex ferramenta a Pisa.

Il proprietario, precipitatosi sul posto, ha visto i due soggetti asportare dei materiali di rame e chiesto spiegazioni. I due, con serenità, gli hanno detto di essere stati autorizzati dal responsabile dell’immobile ma il proprietario, assolutamente estraneo a quanto affermato dai due, gli ha intimato di terminare immediatamente quanto stessero facendo. Così i due hanno messo il materiale su una carrozzina e si sono diretti verso la strada, allontanandosi.

Gli agenti, grazie all’accurata descrizione fornita, durante la perlustrazione delle vie limitrofe hanno bloccato i due soggetti che trasportavano un passeggino con sopra numerosi oggetti metallici piegati e legati con una coperta. La refurtiva, occultata all’interno del passeggino, consisteva in numerose grondaie di rame per un peso totale di circa 50 chili, piegate e schiacciate. I due, un 42enne croato e un 31enne bosniaco, sono stati accompagnati presso gli Uffici della Questura e dopo gli accertamenti del caso, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.