Quantcast

Controlli in borghese, arrestati due spacciatori a Pisa

Proseguono i controlli delle forze dell’ordine disposte dalla questura dopo il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Ieri, 7 aprile, due spacciatori sono stati arrestati a Pisa

Nel primo caso nel corso dei controlli e dei servizi di appostamento delle pattuglie in borghese, effettuati tra la stazione e piazza Sant’Antonio, i poliziotti hanno bloccato un nordafricano notato aggirarsi con fare sospetto, nel tipico atteggiamento di chi attende “clienti”. Sottoposto a controllo il soggetto, un tunisino di 32 anni, aveva con sé 7 dosi di cocaina e diverse banconote di piccolo taglio, ritenute provento di spaccio. I poliziotti lo hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio e ristretto nelle celle di sicurezza della Questura. Stamattina, 8 aprile, è stato condotto davanti al giudice del tribunale, che ha convalidato l’arresto e lo ha sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora a Pisa, fino all’ esito del processo fissato per luglio.

Poche ore dopo, in zona Riglione, un’altra pattuglia con personale in borghese ha sottoposto a controllo un tunisino 34enne, trovato in possesso a seguito di perquisizione sul posto di 12 grammi di cocaina. Anche lui è stato tratto in arresto e condotto nelle camere di sicurezza della questura. Stamattina (8 aprile) in tribunale l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione per la firma quotidiana in questura, in attesa del processo che si terrà nel prossimo mese di luglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.