Quantcast

Festa degli angeli, in 2mila connessi per il webinar promosso dal sindaco di Montopoli

Capecchi: "Nei prossimi giorni prenderemo altre iniziative perché l'identità dei nostri luoghi è un patrimonio che dobbiamo conservare"

In circa 2 mila si sono connessi al webinar promosso dal sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi venerdì scorso (9 aprile) in occasione della festa degli angeli. Un appuntamento inedito durato circa due ore che vuole essere per il primo cittadino “non un punto di arrivo ma di partenza di un percorso in cui il Comune si mette a disposizione per mantenere e rilanciare le tradizioni”.

“La tradizione ‘è custodire il fuoco non adorare le ceneri’, diceva Malher. E il fuoco a Montopoli, Stibbio e San Romano quando parliamo di tradizioni con coloro che le vivono ogni anno non può che essere vivo – spiega Capecchi -. Per questo continueremo come amministrazione comunale a fare tutto quello che è nelle nostre possibilità affinché le manifestazioni legate alle attività delle Compagnie e alla Festa degli Angeli siano valorizzate e tramandate alle future generazioni”.

Ad arricchire le due ore di diretta sono stati i contributi storici di don Luciano Niccolai, alle prese con la scrittura di un libro sull’argomento, di Michele Fiaschi e di padre Roberto Benamati ma anche del vescovo di San Miniato Andrea Migliavacca, del presidente della Fondazione Cassa di risparmio di San Miniato Antonio Guicciardini Salini e dal consigliere regionale della Toscana Andrea Pieroni. Durante l’incontro coordinato dal giornalista Fabrizio Mandorlini sono intervenuti anche l’assessora alla cultura del Comune di Montopoli in Val d’Arno Cristina Scali e i sanromanesi Paolo Tinghi e Paolo e Nara Barro.

“Nei prossimi giorni prenderemo altre iniziative – conclude Capecchi – visto l’interesse dimostrato, perché l’identità dei nostri luoghi è un patrimonio che dobbiamo conservare; il webinar non è un punto di arrivo ma i contenuti emersi possono essere un motivo di ripartenza dopo la pandemia Covid-19 per costruire il futuro prossimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.