Quantcast

Blitz antidroga nei boschi delle Cerbaie: rimossi i bivacchi dei pusher foto

In azione gli agenti della polizia municipale dell'Empolese Valdelsa

Blitz antidroga questo pomeriggio (23 aprile) da parte della polizia municipale dell’Empolese Valdelsa che, supportata dall’unità cinofila dei colleghi di Prato e da alcune pattuglie dei carabinieri della stazione di Fucecchio, ha perlustrato i boschi delle Cerbaie.

La prima parte dell’intervento si è svolta tra via Salanova e via della Cascinaccia, nei pressi del Padule, a due passi dai confini con le province di Pistoia e di Lucca. La seconda fase invece nella zona di via di Rimedio e in via Pesciatina, in località Vedute.

L’intera operazione, denominata Marr Point, è stata effettuata con la supervisione di un drone e ha visto la partecipazione di 14 agenti e di due cani antidroga. Nella zona durante il pomeriggio sono stati realizzati anche controlli e posti di blocco, fermando decine di auto con ispezione dei cani antidroga.

A supportare l’intervento è intervenuto anche il personale del cantiere comunale e del Consorzio Forestale delle Cerbaie per la rimozione di bivacchi e accampamenti creati dai pusher.

L’operazione è stata seguita da vicino dal comandante della polizia municipale dell’Unione dei Comuni, Massimo Luschi, dal sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli, e dal sindaco di Montelupo Fiorentino, Paolo Masetti, nella veste di assessore alla polizia municipale dell’Empolese Valdelsa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.