Quantcast

Tre giorni di controlli su treni e stazioni in Toscana: un arresto e due denunce

Gli agenti della Polfer anche fermato e identificato 1807 persone

Più informazioni su

Un arrestato, due denunciati e 1807 persone controllate: è questo il bilancio dei controlli della Polfer negli ultimi tre giorni, nelle stazioni e sui treni della Toscana.

A Empoli la polizia ferroviaria, a seguito di indagini, ha identificato e denunciato un 44enne originario del Senegal, ritenuto responsabile del danneggiamento aggravato – avvenuto nei mesi scorsi – della vetrata della porta del posto Polfer e di un distributore automatico di alimenti e bevande presente al binario 1 della stazione, colpito quest’ultimo con una pietra prelevata dalla sede ferroviaria.

A Firenze, venerdì scorso (30 aprile), la polizia ferroviaria ha arrestato per tentato furto aggravato su auto un 44enne originario della Tunisia. In particolare gli agenti della Polfer, durante l’attività di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario, hanno fermato l’uomo che dopo aver aperto abilmente la portiera di una vettura stava rovistando all’interno dell’abitacolo del mezzo.

Sempre a Firenze sabato (1 maggio), a Campo di Marte, il capotreno di un treno regionale, ha richiesto l’intervento della polizia poiché un 30enne originario del Gambia l’aveva aggredita verbalmente per futili motivi. Sul posto gli operatori hanno constatato che l’uomo era molto agitato tanto da indurli a farlo scendere per evitare ulteriori conseguenze. L’uomo è stato sottoposto a fermo per identificazione e al momento denunciato per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.