Quantcast

Ubriaco minaccia il barista che non gli vuole dare da bere, esce e spara 4 colpi di pistola: denunciato

La pistola era una fedele riproduzione di un’arma vera ma di libera vendita ai maggiorenni, caricata a gas Co2

Più informazioni su

Quando è uscito di casa era già ubriaco e in condizioni psicofisiche alterate da quello che aveva bevuto. È bastato un semplice rifiuto per lo scatto d’ira che ha seminato il panico nelle frazioni di Fucecchio e ha fatto arrivare diversi equipaggi dei carabinieri. Un 36enne di Fucecchio, al rifiuto della barista di servirgli alcolici, è uscito in strada e ha esploso quattro colpi di pistola.

È successo nel pomeriggio di domenica 2 maggio: la barista, viste le condizioni dell’uomo, non gli ha servito alcolici. Ne è scaturita una discussione e la ragazza a quel punto ha chiamato il titolare, il quale ha invitato il signore a lasciare il locale. Di tutta risposta il 36enne lo ha minacciato e ha tirato fuori l’arma, poi è uscito e ha esploso 4 colpi.

Immediato l’allarme arrivato alla centrale operativa dei carabinieri della compagnia di Empoli, che ha fatto convergere sul posto diversi equipaggi e militari alla ricerca di un uomo armato di pistola con la quale aveva minacciato ed esploso dei colpi, quindi pericoloso e che aveva seminato il panico. Una serrata attività d’indagine per risalire alla sua identità ha consentito ai militari d’identificarlo nel giro di poco.

L’allarme si è ridimensionato solamente quando i militari, dopo aver perquisito l’abitazione dell’uomo hanno trovato la pistola utilizzata, una fedele riproduzione di un’arma vera ma di libera vendita ai maggiorenni, caricata a gas Co2 e priva di munizionamento quando è stata usata. La pistola, di potenza inferiore ai 7,5 joule, munita di cartuccia – caricatore a gas, è stata sequestrata ed il 36enne denunciato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.