Quantcast

Tragedia in Arno: trovato il corpo di un giovane vicino al ponte di Santa Croce fotogallery

E' un ragazzo di 21 anni, i carabinieri lo cercavano da questa mattina. Ancora da accertare la cause della morte

A vederlo sono stati i passanti che, nel pomeriggio di oggi martedì 18 maggio, hanno dato l’allarme dopo aver provato a chiamare il ragazzo senza ricevere risposta. Chi è passato sul ponte, ha visto subito che sull’isolotto vicino ai piloni che reggono la struttura che collega San Donato di San Miniato con Santa Croce sull’Arno, c’era il corpo di un uomo apparentemente privo di vita.

In breve, sul posto sono arrivati i volontari della Pubblica assistenza di Santa Croce inviati dal 118, ma per raggiungere il corpo del ragazzo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Castelfranco di Sotto e dei nuclei Saf, specializzati anche per queste operazioni, che si sono calati nel fiume con un canotto. Quando i pompieri hanno raggiunto il corpo del ragazzo, hanno visto subito che per lui non c’era più niente da fare: il cadavere del ragazzo, 21 anni di origine cinese, giaceva su quell’isolotto creato dal fiume ormai privo di vita e forse era lì già da qualche ora.

Identificare il giovane non è stato difficile, i genitori e vari esponenti della comunità cinese di Fucecchio sono arrivati rapidamente a Santa Croce sull’Arno. Questa mattina i familiari del ragazzo infatti avevano denunciato ai carabinieri l’allontanamento del ragazzo da casa molto probabilmente durante la notte e i militari dell’Arma lo cercavano da qualche ora sul territorio. Poi l’allarme dato dai passanti ha bruscamente interroto le ricerche.

I familiari, proprietari di una fabbrica di confezioni nel comune di Fucecchio, avrebbero riferito che il 21nenne recentemente aveva avuto una delusione amorosa e che stava attraversando un periodo difficile, motivo per cui al momento gli inquirenti propenderebbero per l’ipotesi del gesto volontario, anche se le indagini per ora rimangono aperte, fosse solo per ecludere una possibile caduta accidentale dalla spalletta del ponte.

Il corpo del giovane ora si trova a Pisa all’Istituto di medicina legale a disposizione dell’autorità giudiziaria, nelle prossime ore il magistrato potrebbe disporre quanto meno una ricognizione autoptica sul corpo del ragazzo. I genitori dopo il recupero del cadavere dal greto dell’Arno fatto dai vigili del fuoco, che è avvenuto davanti ai loro occhi atterriti, sono stati ascoltati nuovamente dai carabinieri della compagnia di San Minaito.

Notizia in aggiornamento

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.