Quantcast

Cadaveri a pezzi nelle valigie, estradato dalla Svizzera il figlio Pasho Taulant

Gli inqiuirenti lo interrogheranno nelle prossime ore in merito all'omicidio dei genitori per il quale è in carcere la ex fidanzata

E’ stato estradato ieri (18 maggio) dalla Svizzera Pasho Taulant, il figlio dei coniugi albanesi i cui corpi sezionati sono stati rinvenuti in 4 valigie lo scorso dicembre in un campo tra la FiPiLi e il carcere di Sollicciano.

L’estradazione è stata richiesta della procura della Repubblica di Firenze, e il figlio di Shpetim Pasho e Teuta Pasho si trova ora in cella nel carcere di Como per scontare una condanna definitiva di 3 anni e 4 mesi per reati in materia di stupefacenti

La condanna definitiva di 3 anni e 4 mesi per cui è stato estradato è relativa alla detenzione di 6 chili e mezzo di marijuana all’interno del garage dell’abitazione di via del Pantano a Firenze. L’arresto risale al 11 giugno 2016.

Nelle prossime ora gli investigatori fiorentini lo interrogheranno in merito all’omicidio dei genitori, per cuui è in carcere l’ex fidanzata di Pasho, Elona Kalesha

Della scomparsa dei coniugi albanesi si era occupata anche la trasmissione della Rai Chi l’ha visto?, fino  quando i resti, fatti a pezzi, furono ritrovati nel campo. Ma secondo gli inquirenti potrebbero essere stati conservati per diverrsi anni n un frigorifero dentro un garage. Ed è questo il luogo che i militari dell’Arma agli ordini del colonello Carmine Rosciano stanno cercando di individudare

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.