Quantcast

Cordone (Lega) sull’inchiesta Keu: “Vogliamo sapere se c’è terra nera anche nel lotto 4 della sr 429”

E i consiglieri leghisti di Gambassi Terme annunciano un’interrogazione

“Anche se il lotto 4 della Strada regionale della Valdelsa non è sottoposto all’indagine della Dda di Firenze, vorremmo sapere, nell’interesse primario delle nostre comunità, se c’è terra nera nel sottofondo stradale del tratto in questione, costato circa 8 milioni di euro di soldi pubblici. In merito presenteremo a breve un’interrogazione”. A chiederlo sono i consiglieri leghisti di Gambassi Terme Marco Manuelli, Anna Maria Perazzo, Francesca Chiaravalloti e Nicola Borri, insieme a Marco Cordone, consigliere di Fucecchio.

“Si faccia chiarezza anche sull’eventuale utilizzo di cenere di conceria (Keu), per riempire il sottofondo stradale del lotto 4 della nuova Strada regionale 429” hanno chiesto. Cordone, che è anche consigliere nazionale Anci, ha vissuto la politica della città termale per oltre 15 anni e per questo rivolge un appello alle autorità competenti.

La richiesta è quella di eseguire i debiti controlli anche per quei 5,7 chilometri di strada che uniscono la frazione di Case Nuove nel comune di Gambassi Terme con la frazione di Dogana nel comune di Castelfiorentino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.