Quantcast

L’allarme di Aidaa: “Aumentano i furti dei cani nei supermercati”

L'associazione animalista elenca una serie di consigli

Più informazioni su

“Nonostante la legge permetta di introdurre in supermercati (esclusa l’area dei prodotti freschi, caseari e frutta e verdura) i cani e nonostante il divieto di ingresso dei cani sia caduto oramai da anni anche per quanto riguarda i pubblici uffici compresi quelli postali, la maggioranza delle strutture a partire proprio dai supermercati non hanno realizzato le apposite aree dove tenere in custodia i cani dei clienti e spesso gli stessi  cani vengono lasciati legati fuori dai supermercati, dagli uffici postali oppure appena all’interno degli stessi senza che nessuno li abbia in consegna”. Lo rende noto Aidaa, associazione animalista.

“Un fatto questo – prosegue Aidaa –  che ha sicuramente favorito la ripresa dei furti dei cani (specialmente di razza o di piccole dimensioni) proprio fuori e nei pressi di supermercati, centri commerciali ed uffici pubblici. Non esiste una casistica numerica certa, ma ogni giorno in tutta Italia con particolare riferimento ai centri commerciali ed ai supermercati delle grandi città sono almeno una quarantina i cani rubati o che comunque spariscono nel nulla, il che corrisponde mediamente ad oltre 14.000 cani che ogni anno  vengono rubati”.

Per questo motivo l’associazione italiana difesa animali ed ambiente lancia l’allarme ed invita i proprietari dei cani a seguire alcune regole comportamentali, che se seguite alla lettera permetteranno una riduzione notevole del numero di furti di cani.

“Meglio lasciare il cane a casa se la vostra uscita prevede la spesa al supermercato o commissioni negli uffici pubblici in particolar modo in quelli postali. Qualora non sia possibile lasciare il cane a casa, assicuratevi che gli uffici o i supermercati che dovete visitare abbiamo gli spazi appositi di accoglienza dei cani, se cosi non fosse tornate un altra volta – si spiega -. Non legate mai il vostro cane all’esterno di un supermercato, centro commerciale o ufficio pubblico, il 70% dei furti avviene proprio li. Se portate il cane dentro al supermercato non legatelo mai troppo vicino alla porta, ed assicuratevi che sia presente una guardia o un addetto al controllo della struttura e prima di fare la spesa o le commissioni fate presente all’addetto o al responsabile del supermercato o ufficio pubblico che intendente lasciare li il cane in custodia per il tempo necessario alle vostre compere o commissioni. Non portate mai con voi cuccioli, specialmente se non microchippati, e se possibile dotateli di un sistema di controllo gps che potrebbe aiutare il ritrovamento del vostro cane in caso di furto o fuga. Mettere sempre al collo del vostro cane una medaglietta con il nome e un numero di telefono di riferimento sul quale siete facilmente rintracciabili, in quanto il vostro cane potrebbe fuggire e chi lo ritrova avrebbe cosi facilità nel contattarvi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.