Quantcast

Trovato un ordigno bellico, paura in via Masaccio a Pisa

Si trattava di una granata da esercitazione, disinnescata dagli artificieri

Una granata del 1975 a bassa carica e da esercitazione che sarebbe tuttavia potuta esplodere. L’ordigno è stato rinvenuto poco prima dell’ora di pranzo in via Masaccio a Pisa, su segnalazione di un residente.

Sul posto si è recata la polizia che ha chiuso la strada e messo in sicurezza la zona, vista anche la notevole affluenza di persone per la vicina fiera di Sant’Ubaldo. E’ stata portata via con il carro attrezzi, per cautela, anche una autovettura alimentata a gpl.

Sul luogo sono poi intervenuti gli artificieri della polizia di Stato di stanza alla polizia di frontiera dell’ aeroporto Galilei di Pisa, che una volta disinnescato l’ordigno lo hanno portato via in sicurezza, per la successiva distruzione. Nella zona non ci sono obiettivi sensibili né vi erano sul posto rivendicazioni di sorta. L’ipotesi al momento più credibile è che qualcuno, forse un ex militare, conservasse l’ordigno da tempo e se ne sia voluto disfare abbandonandolo in una via secondaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.