Quantcast

Lutto nel mondo del ciclismo per la morte di Sauro Coppini foto

Morto per un frontale vicino a Cervia. Era uno dei perni della scorta tecnica del Giro della Toscana internazionale femminile

Grave lutto nel mondo del ciclismo.

Ieri sera (3 giugno), in seguito ad un tragico incidente stradale è morto Sauro Coppini, 67 anni, di Montemagno nel comune di Quarrata. Sauro Coppini, molto conosciuto negli ambienti ciclistici di tutta la Toscana e di tutta Italia, è deceduto mentre con la sua moto si stava recando a Cesenatico per iniziare la sua nuova avventura come scorta tecnica in moto al Giro d’Italia Under 23.

Ed è proprio con il suo mezzo che, vicino a Cervia, per cause ancora da accertare, si è scontrato con una auto che proveniva in senso opposto. Il frontale è stato così tremendo che per lo sfortunato centauro non c’è stato niente da fare. Sempre al servizio dei ciclisti, a guardia della loro incolumità, dal 2020 Sauro era divenuto presidente dell’Ocip Pistoia (Organizzazione ciclistiche pistoiesi), una promozione sul campo arrivata dopo l’elezione a presidente del Comitato provinciale Federciclismo del suo amico Alessandro Becherucci.

Coppini era così bravo che spesso veniva chiamato a fornire il suo apporto in gare importanti come il campionato del mondo di Imola 2021, il Giro d’Italia dei professionisti di qualche anno fa e il Giro della Toscana internazionale femminile. A rendere più incomprensibile quanto accaduto c’è il fatto che lui stava raggiungendo la carovana del Giro con un giorno di ritardo a causa di un problema tecnico alla sua moto. Sauro Coppini lascia la moglie Sonia e la figlia Martina.

Sauro Coppini era uno dei perni della scorta tecnica del Giro della Toscana internazionale femminile; da anni a fianco dell’organizzazione di Brunello Fanini.

“Sono affranto – ha detto patron Fanini – è un colpo troppo grande per il ciclismo e per la mia organizzazione. Alla inconsolabile famiglia mando un grande abbraccio e le sentite condoglianze di tutto il gruppo famiglia del Toscana Donne”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.