Quantcast

Lo aggrediscono in due per rubargli il telefonino: uno finisce in manette

Un macellaio di Ponsacco al pronto soccorso con un referto di 21 giorni di prognosi. Interviene la polizia

Violenta lite nella mattinata di oggi, intorno alle 7,10, a Pisa. Due persone, secondo quanto ricostruito dalla polizia, hanno aggredito un uomo scaraventandolo contro la saracinesca di un negozio.

La volante della polizia è arrivatasul posto e ha prima individuato la vittima, un 25enne macellaio di Ponsacco, in via Corridoni, arrivato in città per trovare la sua fidanzata. Aveva il viso sporco di sangue e chiedeva aiuto. Dopo sono stati individuati i due autori: uno è stato arrestato mentre l’altro si è dato alla fuga.

La vittima ha verbalizzato in denuncia che, mentre era al telefono con la fidanzata, due persone, di origine tunisina, lo hanno aggredito, sbattendolo contro la saracinesca di un negozio, tentando di rapinarlo del telefonino. L’arrestato è un 31enne, già conosciuto per reati di rapina e spaccio di stupefacenti,  che dopo la compilazione degli atti in questura è stato condotto, su disposizione del pubblico ministero di turno, al carcere don Bosco con l’accusa di tentata rapina aggravata e lesioni personali in concorso.

La vittima è dovuta ricorrere alle cure di un’ambulanza che lo ha trasportato al pronto soccorso, da dove è stato rimesso con referto di 21 giorni di prognosi per le gravi ferite al capo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.