Quantcast

Guasto agli impianti di circolazione dei treni fra Firenze ed Empoli, disagi sulla linea regionale

Tante le corse cancellate e con ritardi. Giannelli (FI): "È ora che la Regione si svegli"

Un guasto temporaneo agli impianti di circolazione fra le stazioni di Firenze e Empoli ha provocato, dal tardo pomeriggio di oggi (9 giugno) disagi nella circolazione dei treni regionali delle direttrici Firenze-Empoli-Pisa e Firenze-Empoli-Siena.

“Tanti i treni cancellati – dice Giampaolo Giannelli, responsabile regionale del dipartimento trasporti e lavori pubblici di Forza Italia Toscana – soprattutto tra Firenze ed Empoli, altri con ritardi che superano abbondantemente i 30 minuti, molti oltre 50, il regionale 18307 che viaggia con 70 minuti di ritardo, assembramenti, pendolari inferociti e via discorrendo. Chi ha la sfortuna di viaggiare su queste linee sa che nei giorni scorsi, domenica e lunedi in particolare, c’erano già stati numerosi problemi”.

“Il tutto, tra l’altro – dice ancora – avviene in giornate come queste dove anche su gomma, sulla famigerata ed infernale FiPiLi sta accadendo veramente di tutto, rendendo di fatto impossiibile spostarsi tanto su rotaia quanto su gomma. Quanto dovremo aspettare, mi chiedo, perchè i pendolari toscani siano trattati come meritano e non come delle bestie? Vediamo Giani e Nardella, come accaduto tre giorni fa, salire a bordo del treno storico Firenze-Ravenna dedicato a Dante Alighieri, nel viaggio inaugurale, oppure l’assessore ai trasporti Baccelli inaugurare nuovi treni rock. Bene, quando potremo vedere Giani, Baccelli, magari anche Nardella, a sostegno di coloro che ogni giorno soffrono per l’inefficienza di Trenitalia ed Rfi facendo viaggi da incubo? È ora che la Regione si svegli e che faccia qualcosa facendosi sentire in modo chiaro e forte, da Trenitalia ed Rfi, sempre impegnate nel rimpallo delle responsabilità“.

“Ai pendolari non interessa – conclude – che ci sia un guasto temporaneo od altro. Ai pendolari interessa solo poter viaggiare in sicurezza e tranquillità, non affrontando ogni giorno un infernale girone dantesco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.