Quantcast

Arriva l’estate con il gran caldo e l’afa: come difendere cani e gatti

I consigli di Aidaa: cosa fare e cosa evitare

Più informazioni su

Sta arrivando a grandi passi l’estate e con essa in arrivo anche il grande caldo che gia nel fine settimana porterà in diverse località italiane temperature oltre i 30 gradi.

Per questo gli esperti dell’associazione italiana difesa animali ed ambiente, Aidaa,  hanno messo a punto un piccolo prontuario di semplici consigli per tutelare cani e gatti dall’afa e dal caldo nella stagione estiva. Pochi consigli su cosa fare e cosa non evitare per tenere al riparo i nostri amici pelosi.

Cosa evitare
Mai tenere chiusi in auto ferme sotto al sole cane e gatto: in pochi minuti gli animali potrebbero star male fino a morire.
Mai portare a spasso il cane nelle ore centrali e di picco del caldo della giornata.
Mai portare a spasso il cane sull’asfalto sotto il sole rovente: il calore dell’asfalto potrebbe creare scottature gravi ai polpastrelli del nostro cane.
Mai portare il cane in spiaggia nelle ore calde.
Mai portare il cane a correre con noi durante le ore calde, e ancor meno portarlo al guinzaglio mentre siamo in giro in bicicletta, in questo secondo caso esiste un divieto specifico.
Mai lasciare il cane  o il gatto chiusi sul balcone, anche se munito di ombra il caldo potrebbe esser loro fatale.
Mai lasciare il cibo o la ciotola dell’acqua al sole.

Cosa fare
Aver cura di osservare il proprio animale. Qualora ci fossero problemi di salute chiamare subito il proprio veterinario.
Lasciare sempre una ciotola d’acqua fresca (non fredda) a disposizione di cani e gatti e ricordarsi di cambiare l’acqua spesso e comunque lasciarla in spazi freschi.
Portare il cane a fare le passeggiate nelle ore fresche, specialmente nelle prime ore della mattina o alla sera dopo l’imbrunire quando le temperature scendono.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.