Quantcast

Veleni sotto la strada regionale 429, Torselli: “Serve un commissario governativo”

L'esponente Fdi: "Va fatta quanto prima la bonifica dell'area"

“Subito un commissario governativo che si occupi della bonifica della strada regionale 429. La Regione ed i politici toscani sono ‘troppo coinvolti’ in questa gravissima vicenda e non garantirebbero la dovuta trasparenza ed affidabilità che comporta questa delicata situazione. Non è più il tempo di aspettare e di tenere le bocche cucite. E’ chiaro che sotto la 429 sono state seppellite oltre 8 mila tonnellate di rifiuti nocivi provenienti dall’industria conciaria. I risultati delle ultime analisi parlano della presenza di cromo superiore addirittura 27 volte rispetto al limite consentito. Siamo di fronte a una bomba che mette in pericolo la vita di migliaia di persone”. Lo dichiara Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

L’area deve essere bonificata immediatamente e i responsabili, una volta individuati, devono pagare – oltre che penalmente – i lavori di bonifica di tasca loro. Non ci fidiamo degli amministratori del Pd – aggiunge Torselli -. Qui le responsabilità politiche sono evidenti: abbiamo l’ex capo di gabinetto del governatore Giani e un consigliere regionale del Pd indagati per corruzione ed un sindaco addirittura accusato di associazione a delinquere! Chiediamo al Governo Draghi di farsi carico della vicenda inviando un commissario speciale che si occupi della bonifica della strada regionale 429”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.