Quantcast

Veleni sotto la Sr 429, la Lega: “Si facciano verifiche anche sul lotto 4”

La preoccupazione dei consiglieri di Gambassi Terme arriva in consiglio comunale

Un’interrogazione per chiedere al sindaco di Gambassi Terme, Paolo Campinoti, se la giunta intenda chiedere alle autorità preposte controlli anche sul lotto 4 della strada regionale 429, quella finita nelle indagini della Dda sotto il cui manto sarebbero stati sversati ingenti quantità di cromo e altre sostanze nocive derivanti dagli scarti di conceria, come confermerebbe anche il consulente incaricato dalla procura.

L’interrogazione è stata presentata dai consiglieri della Lega, primo firmatario il capogruppo Marco Manuelli per chiedere “di effettuare dei controlli al sottofondo stradale del lotto 4 della Sr 429 (da Case Nuove di Gambassi Terme a Dogana di Castelfiorentino), per verificare l’eventuale presenza di materiale inquinante ovvero il famigerato Keu, le ceneri di conceria, anche se il lotto 4 non è oggetto dell’inchiesta aperta dalla Direzione distrettuale antimafia di Firenze”. Il tratto finito nell’inchiesta, infatti è quello del lotto 5.

“La gente deve sapere e se ne deve parlare, prima di tutto nei nostri consigli comunali anche per dimostrare che le istituzioni sono ancora una cosa seria”, aggiunge Marco Cordone, consigliere nazionale Anci in quota Lega, che collabora con i consiglieri leghisti del centro termale valdelsano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.