Quantcast

Arriva il caldo africano: entro metà settimana l’apice previsioni

Lungo le coste il caldo sarà meno intenso ma aggravato da concentrazioni maggiori di umidità che aumenteranno la sensazione di afa

Più informazioni su

Italia sotto la canicola del caldo affricano. Ennesima ondata di calore, al sud.

Si prospetta una settimana decisamente calda sull’Italia centro meridionale, dove è attesa l’ennesima ondata di calore africana– lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Manuel Mazzoleni che spiega –, entro metà settimana si raggiungere l’apice del caldo, stante il graduale afflusso di correnti via via più calde dal Nord Africa. Si toccheranno così, tra giovedì e venerdì, nuovamente i 40-42°C nell’entroterra siculo, ma anche su Tavoliere, materano e cosentino, 36-38°C beneventano, Salento, campidano e cagliaritano. Il caldo si farà sentire anche al Centro con picchi di 35-37°C sulle zone interne tosco-laziali, pianure emiliano-romagnole e vallate umbre, sino a 37/38°C nell’entroterra marchigiano”.

Afa e notti tropicali

Lungo le coste il caldo sarà meno intenso ma aggravato da concentrazioni maggiori di umidità che aumenteranno la sensazione di afa – avverte Mazzoleni di 3bmeteo.com – Non solo, ma con l’accumulo del calore giorno dopo giorno si inizierà a soffrire anche la sera e in prima nottata, questo soprattutto nelle grandi città, con temperature serali localmente prossime ai 30°C”.

Al nord temporali localmente intensi

“Nel frattempo il Nord Italia risentirà di infiltrazioni di aria più instabile atlantica, che potranno innescare rovesci o temporali, localmente anche di forte intensità, stante il marcato contrasto termico. Già mercoledì saranno le Alpi centro occidentali e localmente le vicine Prealpi a essere interessate, mentre tra giovedì e la prima parte di venerdì l’instabilità dovrebbe risultare più diffusa, con fenomeni non solo su Alpi e Prealpi ma anche su Valpadana e Trivento” – concludono da 3bmeteo.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.