Quantcast

Dal Comune di Fucecchio un questionario per capire la qualità del sito web e dell’Urp

A partire da oggi (5 luglio) sarà possibile rispondere al test online

Un questionario per testare il livello di gradimento del servizio Ufficio relazioni con il pubblico e del sito web comunale. E’ questo lo scopo del sondaggio che il Comune di Fucecchio ha deciso di avviare tra i cittadini, fruitori e destinatari del servizio, ai quali viene data la possibilità di esprimere un giudizio concreto sulla qualità e fornire al contempo suggerimenti, proposte e segnalazioni utili per il miglioramento futuro dei servizi del Comune.

Dopo un test effettuato con gli utenti che in questi giorni hanno avuto accesso alla sede comunale per verificarne la fruibilità, a partire da oggi (5 luglio) il questionario sarà raggiungibile sulla relativa piattaforma web e compilabile direttamente online (clicca qui).

L’indagine è stata realizzata con il supporto di un tirocinio curricolare attivato grazie ad una convenzione tra il Comune di Fucecchio e l’Università degli Studi di Firenze, finalizzata ad accogliere studenti laureandi che desiderano acquisire crediti formativi ed avere nel contempo un’esperienza nel mondo del lavoro, seppure per un breve periodo. A realizzarlo Michele Barra, laureato in sociologia all’Università di Napoli e attualmente iscritto all’Università di Firenze nel corso di laurea magistrale in Strategie della comunicazione pubblica politica che dal 6 giugno è impegnato presso il servizio programmazione e controlli del Comune di Fucecchio.

“Nel mio lavoro di ricerca e di elaborazione del questionario da erogare ai cittadini – spiega – sono stato supportato pedissequamente dalle colleghe e dai colleghi dell’ufficio e da parte mia ho cercato di mettere in pratica tutte le conoscenze acquisite durante il mio percorso di studi. Durante la prima fase del tirocinio abbiamo effettuato un lavoro di ricerca sulle varie tipologie di questionari erogati dai comuni limitrofi e non solo nei mesi passati, cercando di individuare la metodologia e le tecniche utilizzate. In una seconda fase siamo passati all’elaborazione del questionario sia cartaceo che online prendendo in considerazione il lavoro fatto in precedenza e la direttiva della Corte dei Conti sugli indicatori da utilizzare. Nella terza fase, invece, ci stiamo occupando dell’erogazione del questionario ai cittadini. La mia è un’esperienza davvero positiva sia dal punto di vista professionale che personale perché sono riuscito a mettere in pratica tutte le conoscenze acquisite in questi anni di studio in un clima rilassato e stimolante”.

Un percorso, quello di Michele, che proseguirà con la partecipazione al concorso per una borsa di studio in un ente pubblico in Campania, a dimostrazione dell’importanza della sinergia tra università, pubblica amministrazione e mondo del lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.