Quantcast

Incendio alle Cerbaie, in azione due elicotteri

Task force per spegnere il rogo. Fiamme anche in un bosco a Cerreto Guidi

Un incendio boschivo è divampato intorno alle 15 di oggi (5 luglio) nei boschi delle Cerbaie al confine fra le province di Firenze, Pisa, Lucca. A pochi chilometri di distanza, un altro rogo è scoppiato nella boscaglia a Cerreto Guidi.

Per quello che riguarda l’intervento alle Cerbaie, le fiamme si sono sviluppate in un’area tra Staffoli e Galleno: sul posto sono arrivate 10 squadre del volontariato dalle tre province e tre direttori operazioni del sistema regionale antincendio. Immediato l’invio di due elicotteri per cercare di contenere la propagazione delle fiamme in una zona con presenza di pini e macchia mediterranea con abitazioni che potrebbero essere interessate dal fronte. In arrivo anche autobotti del volontariato e dei vigili del fuoco necessarie per i rifornimenti e il presidio di abitazioni e manufatti.

L’incendio, attorno alle 18, è stato domato e in fase di bonifica. Delle operazioni si occupano le squadre Aib sotto il coordinamento del direttore delle operazioni antincendi Boschi Calci.

Ha seguito le operazioni di spegnimento il sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti, che spiega: “Le fiamme hanno interessato un’area di circa un ettaro e mezzo di pineta ed ora risulta praticamente spento per effetto dell’opera di due elicotteri e circa 35 persone a terra e un mezzo cingolati per effettuare delle piste tagliafuoco. Sono stato in zona per vedere direttamente la situazione insieme al comandante della polizia municipale. Grazie a quanti hanno operato e stanno continuando ad operare”.

I vigili del fuoco di Castelfiorentino, sempre nel pomeriggio di oggi, sono dovuti intervenire anche per un rogo di bosco in via della Motta a Cerreto Guidi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.