Quantcast

Aveva l’ordine di lasciare l’Italia, denunciato un 30enne alla stazione di Pisa

Controlli straordinari della polizia ferroviaria per il “Rail safe day”

Aveva ricevuto l’ordine di lasciare l’Italia un cittadino marocchino di 30 anni che ieri (21 luglio) è stato trovato (con la droga) e denunciato alla stazione di Pisa, nell’ambito dei controlli straordinari degli scali ferroviari disposti in tutta Italia.

Il 30enne, senza fissa dimora, è risultato inottemperante all’ordine del questore di La Spezia di lasciare il territorio nazionale. Gli agenti della Polfer si sono insospettiti quando lo hanno visto cambiare strada appena si è accorto degli operatori. Fermato per un controllo, è stato trovato anche in possesso di alcuni grammi di hashish.

Giornata di controlli straordinari quella di ieri (21 luglio) negli scali ferroviari: 841 persone controllate e 8 sanzioni amministrative elevate. Questo è il bilancio dell’operazione Rail safe day che ha visto impiegati 139 operatori della polizia ferroviaria in 40 scali toscani.

Il dispositivo, organizzato su scala nazionale dal servizio polizia ferroviaria, è finalizzato alla prevenzione dei comportamenti anomali e scorretti in ambito ferroviario che spesso sono causa di incidenti e mettono a rischio l’incolumità degli utenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.