Quantcast

Capotreno aggredita, Giannelli (FI): “Più controlli preventivi sui treni regionali”

Il responsabile del dipartimento reginale del Trasporto pubblico: "Indispensabile che venga approntato un piano specifico per la sicurezza"

Una passeggera senza biglietto aggredisce una capotreno. E’ successo oggi (23 luglio), su un mezzo della linea Firenze-Pontremoli. Sulla questione è intervenuto Giampaolo Giannelli, responbile regionale del dipartimento Trasporto pubblico Toscana.

“La capotreno, alla quale esprimiamo la nostra piena solidarietà, è stata aggredita da una passeggera senza biglietto. L’episodio ha purtroppo causato pesanti ripercussioni su tutta la linea ferroviaria Firenze-Empoli-Pisa (Livorno – La Spezia) in entrambe le direzioni, con ritardi molto consistenti e garvi disagi per i pendolari – afferma Giannelli -. Sui social i pendolari segnalano che questi vergognosi episodi accadono con sempre maggiore frequenza, anche se vengono alla ribalta soltanto i casi, come oggi, che hanno come conseguenza ritardi molto consistenti”.

“Oltre ad augurarci che chi si comporta come la viaggaitrice di oggi sia punito con la massima severità, non possiamo non sottolineare la necessità di maggiori controlli, anche preventivi, per i treni regionali. La differenza nel controllo tra treni come i Freccia ed i regionali è enorme, sotto ogni profilo. Se è complicato esercitare un controllo di pubblica sicurezza a bordo di ogni treno regionale, è fondamentale incrementare i controlli preventivi nelle varie stazioni ferroviarie, per tutelare sia il personale che lavora sui treni che i pendolari. E’ indispensabile quindi che venga approntato un piano specifico per la sicurezza, di concerto tra Prefetto, Rfi, Trenitalia, affinchè questi vergognosi episodi non accadano più”, conclude Giannelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.